La semina del mattino 1419. «Vi ho chiamati per vedervi e parlarvi, poiché è a causa della speranza d’Israele che io sono legato da questa catena» (At 28,20). Il libro degli Atti degli Apostoli proclamato nella Liturgia, arriva alla sua conclusione saltando la narrazione del viaggio di Paolo a Roma, la tempesta ed il naufragio, […]

Continue reading

La semina del mattino 1418. «Paolo si appellò perché la sua causa fosse riservata al giudizio di Augusto: così ordinai che fosse tenuto sotto custodia fino a quando potrò inviarlo a Cesare» (At 25,21). Sono incalzanti gli avvenimenti legati alla predicazione di Paolo ed a tutte le ostilità messe in campo dai suoi avversari, soprattutto […]

Continue reading

La semina del mattino 1416. «La compassione di Cristo lo spinse a fare della sua esistenza un dono per i piccoli e derelitti. Era persuaso che la loro povertà spirituale e materiale si potesse risolvere supplicando il Signore affinché si degnasse di mandare alla Chiesa ed alla società numerosi e santi operai del Vangelo» (Bolla […]

Continue reading

La semina del mattino 1415. «So che dopo la mia partenza verranno fra voi lupi rapaci, che non risparmieranno il gregge; perfino in mezzo a voi sorgeranno alcuni a parlare di cose perverse, per attirare i discepoli dietro di sé» (At 20,29-30). Desideroso di potersi trovare per la celebrazione della Pentecoste a Gerusalemme, Paolo si […]

Continue reading

La semina del mattino 1414. «Bisogna che, tra coloro che sono stati con noi, uno divenga testimone, insieme a noi, della sua risurrezione» (At 1,21-22). Dopo aver citato i Salmi 69 e 109 alle circa 120 persone convenute, Pietro, il primo degli Apostoli prendendo l’iniziativa ed asserendo quanto gli eventi ultimi avevano significato nel piano […]

Continue reading

La semina del mattino 1413. «Si fecero battezzare nel nome del Signore Gesù e, non appena Paolo ebbe imposto loro le mani, discese su di loro lo Spirito Santo e si misero a parlare in lingue e a profetare» (At 19,5-6). Nella diffusione apostolica del primo cristianesimo, Paolo si imbatte in alcune situazioni che facevano […]

Continue reading

La semina del mattino 1412. «Tu devi quello che hai a colei alla quale devi quello che sei» (S. Ambrogio). Per una felice coincidenza, oggi, Solennità dell’Ascensione del Signore, si celebra la «Festa della mamma», il tributo annuo di memoria e gratitudine nei confronti della donna che ha dato la vita ai suoi figli. Nel […]

Continue reading

La semina del mattino 1411. «Priscilla e Aquila lo ascoltarono, poi lo presero con sé e gli esposero con maggiore accuratezza la via di Dio» (At 18,26). La lettura liturgica degli Atti degli Apostoli necessariamente presenta i maggiori avvenimenti dell’apostolato di Paolo, intercalando qua e là presenza significative e di forte impatto formativo. Lasciata Corinto, […]

Continue reading

La semina del mattino 1410. «Non aver paura; continua a parlare e non tacere, perché io sono con te e nessuno cercherà di farti del male: in questa città io ho un popolo numeroso» (At 18,9). Così la voce del Signore una notte in visione parlò a Paolo mentre era a Corinto togliendogli ogni dubbio […]

Continue reading

La semina del mattino 1409. «A Corìnto Paolo trovò Aquila, arrivato poco prima dall’Italia, con la moglie Priscilla e si recò da loro, si stabilì in casa loro e lavorava» (At 18,1-3). Ad Atene per Paolo fu una disavventura. Finché si parlava di filosofia con accenti aulici, reminiscenze e citazioni di poeti e filosofi, andava […]

Continue reading