La semina del mattino 1326. «Grida a squarciagola, non avere riguardo; alza la voce come il corno, dichiara al mio popolo i suoi delitti, alla casa di Giacobbe i suoi peccati» (Is 58,1). Il capitolo 58 del profeta Isaia viene generalmente indicato come «oracolo del digiuno accetto a Dio». Contiene, infatti, prescrizioni divine emanate in […]

Continue reading

La semina del mattino 1325. «Beato l’uomo che non segue il consiglio degli empi, non indugia nella via dei peccatori. Sarà come albero piantato lungo corsi d’acqua» (Sal 1,1-3). Con questa beatitudine si apre il notissimo libretto del Vecchio Testamento detto «Libro dei Salmi», 150 composizioni letterarie e teologiche di preghiera, attribuite al re Davide, […]

Continue reading

La semina del mattino 1324. «Ritornate a me con tutto il cuore, con digiuni, con pianti e lamenti» (Gl 2,12). Con l’austero rito della benedizione ed imposizione delle ceneri, questo mercoledì, inizia il tempo liturgico della Quaresima, quaranta giorni di penitenza che preparano alla solennità della Pasqua di morte e risurrezione di Cristo. Il gesto […]

Continue reading

La semina del mattino 1323. «Beato l’uomo che resiste alla tentazione perché, dopo averla superata, riceverà la corona della vita, che il Signore ha promesso a quelli che lo amano» (Gc 1,12). Spesso nel Nuovo Testamento alcuni testi sacri riportano beatitudini che si aggiungono a quelle classiche riferite dagli evangelisti Matteo e Luca. Giacomo, autore […]

Continue reading

La semina del mattino 1322. «Se qualcuno di voi è privo di sapienza, la domandi a Dio, che dona a tutti con semplicità e senza condizioni, e gli sarà data» (Gc 1,5). La Lettera di Giacomo appartiene alla sezione neo-testamentaria delle cosiddette «lettere cattoliche», cioè universali, che non hanno un destinatario ben preciso. Molto probabilmente, […]

Continue reading

La semina del mattino 1321. «Il lebbroso colpito da piaghe porterà vesti strappate e il capo scoperto; velato fino al labbro superiore, andrà gridando: “Impuro! Impuro!”» (Lv 13, 45). La lebbra è la malattia più antica del mondo. Nel mondo biblico e nella società ebrea essa indicava molteplici infermità della pelle o affezioni cutanee, almeno […]

Continue reading

La semina del mattino 1319. «Prenditi dieci pezzi, poiché dice il Signore, Dio d’Israele: Ecco, strapperò il regno dalla mano di Salomone e ne darò a te dieci tribù» (1Re 11,31). Geroboàmo, della tribù di Giuda, figlio di Nebat di Zereda e di Zerua, era inizialmente servo del re Salomone e godeva della sua fiducia […]

Continue reading

La semina del mattino 1318. «Poiché ti sei comportato così e non hai osservato la mia alleanza né le leggi che ti avevo dato, ti strapperò via il regno e lo consegnerò a un tuo servo» (1Re 11,11). Anche i grandi, se non restano fedeli al Signore ed obbediscono in tutto ai suoi voleri, sono […]

Continue reading