Incontro CE.DRO – Sede Napoli, Atripalda

Stamattina dopo le lodi, p. Giovanni ha descritto a noi coppie di Atripalda e alle 6 coppie di Napoli, in modo dettagliato, la nascita e l’attività della casa alloggio Cedro.

La casa, all’interno dell’istituto rogazionista, ospita attualmente 8 ragazzi, di cui due africani, lì accolti sulla base di provvedimenti giudiziari o amministrativi, insomma situazioni veramente dolorose. Ci ha colpito davvero l’affetto con cui i ragazzi ci hanno accolto, la cura nel preparare il pranzo, soprattutto gli ottimi arancini. P. Giovanni ci ha descritto i vari progetti in cui il Cedro è coinvolto per recuperare fondi e soprattutto permettere una possibile integrazione dei ragazzi nel mondo del lavoro.

Uno in particolare porta il nome di “Fernandei”, marca di cioccolatini che una pasticceria napoletana realizza per il Cedro, poi venduti in tutta Italia per raccogliere fondi. Potrebbe essere bello aiutarli in questa vendita.
È stata una giornata serena per tutti, di grande utilità per osservare da vicino una realtà rogazionista dove la Preghiera diventa Azione e si trasforma in attenzione amorevole verso i piccoli, proprio secondo ciò che è l’essenza della spiritualità annibaliana.

E di questo ringraziamo il Signore.

 

I commenti sono chiusi .